top of page

COME ESSERE UN BUON INSEGNANTE DI YOGA

Essere un buon insegnante credo sia uno dei compiti più difficili in assoluto e forse essere un buon insegnante di yoga lo è ancora di più.

Insegnare, in un certo qual modo, è educare ed educare deriva dal latino “educere” che significa guidare, condurre.

E forse è proprio questo che un buon insegnante deve fare.

Deve riuscire a mostrare quali sono davvero le opportunità che hai davanti a te e che magari non vedi, deve mostrarti la tavola imbandita con ogni prelibatezza e deve farti venir voglia di assaggiare, di sperimentare, di provare a fare.

Deve farti dimenticare quelli che credi siano i tuoi limiti e farti ripartire come se fossi un foglio bianco su cui puoi scrivere tutto.

Deve saperti ascoltare e sentire.

I miei maestri sono stati davvero ottimi insegnanti perché, seppur con la dovuta serietà e professionalità, mi hanno anche trasmesso leggerezza, empatia, compassione.

Ecco, io vorrei fare del mio meglio per poter riuscire a donare a piene mani tutto quello che ho imparato finora e tutto quello che imparerò dai miei allievi.

Insegnare e imparare forse sono una parola sola.


18 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page