top of page

YOGA NIDRA incontro gratuito giovedì 28 dicembre ore 20.30

Aggiornamento: 20 dic 2023

La parola “Nidra” deriva dal sanscrito, e significa “sonno”, ma non il sonno come lo intendiamo comunemente.

Lo Yoga Nidra stimola in chi lo pratica stati meditativi e di rilassamento profondo, si pratica in Savasana (posizione sdraiata) per tutta la sua durata.

Secondo gli studi compiuti, attraverso lo Yoga Nidra è possibile indurre questo particolare stato di “sonno”, nel quale il corpo e la mente sono in grado di rilassare le tensioni e favorire alcuni aspetti cerebrali, come la creatività, il problem solving, la diminuzione dello stress e l’aumento del rilassamento. 

ATTENZIONE: si parla di studi compiuti… e non di insegnamenti tramandati. 

Perché, se è vero che la maggior parte delle tecniche dello yoga si basa sul concetto di Prana, e quindi di energia, che non è misurabile scientificamente, quando parliamo di Yoga Nidra la cosa cambia, in quanto questa tecnica agisce su quella che potremmo definire l’energia del cervello… ovvero gli impulsi elettrici.

Che sono misurabili.


"Attraverso la pratica di Yoga nidra, noi non ci limitiamo a rilassarci, ma ristrutturiamo e riformiamo la nostra intera personalità dall’interno. 

Seguendo le istruzioni della persona che ti sta guidando in nidra è possibile aprire la porta della tua personalità"

Satyananda Saraswati



12 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentarios


bottom of page